DREAMS OF A POSSIBLE CITY

da 08/04/2008 a 31/01/2013

Massimo Uberti, tra i più noti artisti della luce, ha pensato al chiostro dello storico palazzo delle Stelline come al luogo più adatto ad accogliere la sua grande installazione luminosa "DREAMS OF A POSSIBLE CITY. Tendente infinito", un’installazione site specific (27 metri di diametro e 14 metri dialtezza), realizzata da neon sospesi nel cielo in un continuum con le stelle della notte.
Una città ideale e infinita, suggestione della pianta di Sforzinda progettata da Antonio Averlino, detto Filarete, intorno al 1465.
I neon bianchi che compongono l’opera sono scelti quali simboli luminosi della vitalità, notturna e moderna delle nostre città, affinché lo spettatore, una volta entrato nel cortile del chiostro, venga abbracciato da una geometria caratterizzante un mondo antico lontano e al tempo stesso vicino.
Uberti racconta un sogno rinascimentale e crea un luogo unico: avventurandosi nella città ideale il singolo spettatore incontra la propria parte sensibile, emozionale, e prova un senso di bellezza diffusa. Un’architettura arcaica e contemporanea nello stesso tempo, le cui linee diventano strade di una città possibile dove la luce ne scandisce il ritmo. Una città che ha al centro l’uomo, che è ancora capace di sognare, che ritorna a guardare in alto.